NewImage.jpg

Avete tempo fino a mezzanotte se pensate che un Xserve faccia al caso vostro, Apple ha già annunciato che il 31 gennaio 2011 sarebbe stato l’ultimo giorno di vita di questo anomalo Mac con funzioni server altamente professionali.Anche con il recente rinnovamento del sito Apple elencava ancora sia la versione da 2.900 che 3.470 euro (con singolo e doppio processore Intel Xeon “Nehalem” a 4 nuclei), ma evidentemente gli ultimi ordini saranno evasi personalmente visto che le consegne sono previste in aprile.

Xserve non è stato un prodotto particolarmente fortunato dal settembre 2002 ad oggi, ha attraversato tutte le fasi di Apple ma con poco sostegno tra le aziende che avrebbero potuto essere interessate, addirittura nel novembre 2008 Apple si liberava del responsabile Al Shipp senza sostituirlo.

Da domani resteranno in vendita solo i seguenti server: il Mac Pro da 2.900 euro ed il Mac mini da1.000 euro, per coprire le esigenze “alte” e “basse” della clientela.

Qualcuno è però pronto ad approfittare, forse in collaborazione con Apple, dell’assenza degli Xserve. Active Storage ha rivelato la sua proposta apparentemente alternativa ad Xserve, si chiama ActiveSan. Per maggiori info cliccate qui, invece qui sotto trovate il video introduttivo:

 

 

 

 

 

Technology and Hack

Source