NewImage

Oggi 1 milione e mezzo di domini, e i servizi di posta gestiti dal provider Aruba sono rimasti offline fino al primo pomeriggio. E’ di uno dei blackout più imponenti della storia di internet in Italia. Mai prima d’ora era capitata una “catastrofe” simile.  Alcuni l’hanno presa come un giorno di vacanza imprevisto piovuto dal cielo, per altri un vero eproprio disastro. Ma vediamo cos’è successo…

Questa notte, alle 4, si è verificato un principio di incendio nel Powered center della server farm principale che ha coinvolto le batterie degli UPS situate al piano terra del palazzo e dedicate al controllo dell’alimentazione elettrica. Il sistema antincendio si è attivato facendo scattare l’ energy power off togliendo per sicurezza energia all’intera struttura come da procedura. Le macchine server e le sale dati non hanno subito alcun danno. Per prevenire. L’imputato, secondo i vigili che hanno impiegato circa 3 ore per riportare la situazione alla normalità, sarebbe stato un surriscaldamento all’interno dell’area interessata dall’incendio. Per evitare ulteriori blackout, nella giornata sono state ripristinate le sale server gradualmente e dalle 15 il problema pare essere stato risolto.

Il Codacons sta valutando la possibilità di organizzare una class action per far ottenere agli utenti colpiti un risarcimento.

Per maggiori info vi consiglio di andare sul sito di assistenza di Aruba dove vengono costantemente pubblicati aggiornamenti in merito al disguido, potete farlo cliccando qui

Technology and Hack

Source