Non poteva mancare la one more thing. E in occasione dell’evento del primo settembre, protagonista della presentazione finale è stata la Apple TV. Di seguito tutte le novità più rilevanti.

L’introduzione non sembrava ricalcare il classico stile Apple. Jobs ha inizalmente affermato che la Apple TV, al momento della sua presentazione nel 2006, non ha riscosso un grande successo.

Ma gli errorri commessi, a detta sempre di Jobs, sono serviti a capire cosa realmente volessero gli utenti in termini di TV e spettacoli televisivi. Ed è da queste informazioni che Apple è ripartita per creare un nuovo, maggiormente interessante prodotto. Ecco dunque la nuova Apple TV.

Le dimensioni della nuova Apple TV sono state ridotte. Il nuovo modello è grande un quarto rispetto al precedente, ma le novità non riguardano solo l’estetica, bensì vi sono importanti novità sia a livello hardware che riguardanti il nuovo servizio offerto. Innanzitutto, porta HDMI, Ethernet, uscita audio ottica e connessione Wi-Fi 802.11n. Un telecomando dedicato, lineare e semplice, in pieno stile Apple.

Il sistema del “noleggio”

Il principio di base adottato da Apple è stato quello del sistema del noleggio. Ogni contenuto visualizzabile su Apple TV sarà appunto noleggiabile, non verrà memorizzato alcun dato sul dispositivo stesso. Il tutto in HD, quanto il contenuto stesso è disponibile in tale formato.

Streaming da computer

Se invece siete interessati a visualizzare contenuti presenti nel costro computer, non sarà necessaria alcuna sincronizzazione. Il sistema funzionerà completamente in streaming, con i conseguenti vantaggi che tale sistema presenta.

Contenuti

La domanda sorge spontanea: e per quanto riguarda i contenuti e sopratutto i loro prezzi? Pronta la risposta da parte di Jobs. Film in HD a 4,99 $ il giorno stesso in cui escono in DVD. Gli utenti lamentavano inoltre che 2,99 $ per gli show televisivi fosse una cifra eccessiva; i prezzi sono stati dunque abbassati a 0,99 $. Tutto in HD. Tutto senza pubblicità (commercial free).

Netflix, YouTube, Flickr e MobileMe

Sarà inoltre possibile visualizzare i contenuti presenti su diversi servizi offerti da Internet. Sarà quindi possibile visualizzare i filmati di YouTube o sfogliare gli album fotografici di Flickr. Come prima annunciato, avrete la possibilità di godervi le vostre foto, i video e la musica presenti sul vostro computer in streaming.

Interfaccia grafica

Ed ecco a voi come si presenterà in termini grafici il nuovo servizio proposto da Apple TV. Di seguito alcune immagini presentate in occasione dell’evento tenuto da Apple che vanno a riassumere in breve il funzionamente stesso del nuovo dispositivo sviluppato dall’azienda di Cupertino.

Se siete curiosi di avere un’idea di come funzionerà lo streaming di contenuti presenti sul vostro computer, di seguito un’immagine che vi chiarià le idee.

Interazione con AirPlay

Una delle caratteristiche che forse colpiscono maggiormente l’attenzione è l’interazione che Apple TV e dispositivi quali l’iPad possono avere. Tramite AirPlay sarà possibile difatti trasferire la visione di un film presente ad esempio su iPad direttamente sulla Apple TV, in modo da proseguire la visione su un televisore.

Prezzi e disponibilità

Il prezzo del nuovo modello di Apple TV sarà di 99 $, contrariamente ai 299 $ della versione precedente. Per quanto riguarda la disponibilità, se i pre-ordini sono effettuabili fin da ora, la nuova Apple TV verrà commercializzata tra 4 settimane.

Tech&Hack

Source